Settimana europea per la riduzione dei rifiuti

Partecipa alla campagna che promuove e premia azioni concrete e creative per la riduzione dei rifiuti. 
Dal 16 al 24 novembre 2019 undicesima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR): 

Si terrà dal 16 al 24 novembre 2019 l’undicesima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR): l’obiettivo sarà coinvolgere quanti più soggetti possibile – dai cittadini alle scuole, dalle amministrazioni pubbliche alle aziende-  in una gara di azioni volte a prevenire, ridurre o riciclare correttamente i rifiuti a livello nazionale e locale.

Partecipa

Sarà possibile iscriversi fino 31 ottobre su  www.ewwr.eu  registrando la propria azione.
Maggiori informazioni circa le modalità di adesione alla campagna o esempi di azione da registrare sono disponibili  sulla pagina Facebook dedicata o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Conosci, cambia, previeni

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), ogni anno vengono sprecati circa un terzo degli alimenti destinati al consumo umano (1,3 miliardi di tonnellate). Uno spreco impressionante e assurdo. Una tendenza che va rivista promuovendo azioni alternative al gettare beni non utilizzati che possono essere scambiati o donati.

Obiettivo della SERR 2019 è quindi quello di informare correttamente circa l’impatto generato dagli sprechi sull’ambiente. Un’occasione per cambiare abitudini e stili di vita al fine di ridurre la produzione di rifiuti.

Cos’è la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR)

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è nata all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni, gli stakeholder e i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti delineate dall’Unione Europea e che gli Stati membri sono chiamati ad attuare.


Comitato promotore nazionale
CNI Unesco, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Utilitalia, Anci, Città Metropolitana di Torino, Città Metropolitana di Roma Capitale, Legambiente, Regione Siciliana e AICA, con E.R.I.C.A. Soc. Coop. in qualità di partner tecnico.

legambiente-network Aree di azione di Legambiente: Volontariato - Turismo - Trasporto - Territorio - Scuola - Rifiuti - Natura - Inquinamento - Globalizzazione - Energia - Economia
 Ecomafia - Clima - Città - Beni culturali - Alimentazione - Acqua

NOTA! Questo sito utilizza automaticamente i "cookies" per offrire la migliore esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo